Gran Premio di Qatar (anteprima): Dichiarazioni dei piloti di MotoGP

Publicado: 3 abril, 2013 en Motomondiale (italiano)
Etiquetas:, ,

JORGE LORENZO (#99 – Yamaha Factory Racing): “Sono davvero entusiasta di tornare in Qatar ed iniziare la stagione 2013. I test sono andati molto bene, abbiamo un buon passo e siamo rimasti soddisfatti del nostro livello di competitività. Ci restano delle aree dove migliorare, ma complessivamente non siamo messi così male rispetto ai nostri avversari: anzi, credo che abbiamo tutto il potenziale per puntare alla vittoria. Dopo Austin nei test a Jerez abbiamo trovato un buon compromesso, lo dimostra la nostra simulazione di gara ed il fatto che le Yamaha erano là davanti in classifica. Questo ci ha dato più motivazioni per il Qatar e per la stagione 2013 che si prospetta davvero emozionante. Il mio obiettivo? Chiaramente riconfermarmi Campione, ma sarà dura riconfermarsi. Ci sono tanti piloti veloci: sono rimasto sorpreso dal livello raggiunto all’esordio da Marquez, c’è poi Valentino che al ritorno in Yamaha è carico e motivato, inoltre Pedrosa è stato molto, molto veloce nella seconda parte della stagione 2012. Noi siamo pronti per questa sfida e, per quanto mi riguarda, sono in forma e non vedo l’ora di iniziare”.

VALENTINO ROSSI (#46 – Yamaha Factory Racing): “Sono soddisfatto dei responsi e del lavoro fatto nei test invernali: specie a Jerez sono stato molto veloce, tutto ha funzionato al meglio e adesso abbiamo una moto competitiva per puntare al podio. Questo è il mio obiettivo per Losail, anche se non sarà facile: si tratta di una pista particolarmente impegnativa, ma farò il possibile per centrare questo risultato. Dopo i test invernali so di avere il potenziale per puntare al podio su diversi circuiti, ma in altri incontrerò inevitabilmente qualche problema. Per quanto mi riguarda la cosa più importante in questo momento è di aver ritrovato la fiducia in sella alla mia M1, questo mi aiuterà nell’arco di tutta la stagione a cominciare da Losail. Prima dell’inizio del campionato si è sempre un pò nervosi, è normale, ma sono davvero impaziente di cominciare e di fare il possibile per ottenere un buon risultato. Si prospetta una stagione impegnativa dove sarà fondamentale non commetter errori ed ottenere sempre punti ad ogni gara”.

DANI PEDROSA (#26 – Repsol Honda):Dopo un lungo periodo di test ora sono davvero pronto per correre! Il team ha lavorato duro per essere al meglio per l’inizio della stagione e sono contento della mia situazione fisica. In Qatar ci sarà un lungo weekend, con il programma in quattro giorni, e il livello di grip all’inizio non sarà dei migliori a causa della sabbia. Sarà interessante vedere come funziona il nuovo format delle qualifiche e non vedo l’ora di correre. Sono contento che la stagione stia per iniziare!”

MARC MARQUEZ (#93 – Repsol Honda): “Abbiamo avuto dei buoni test invernali e ora è il momento di correre. Il Qatar non è uno dei miei circuiti preferiti, ma me lo farò piacere. Ci sono molti fattori da considerare lì con la sabbia che diminuisce il grip e anche il fatto che sia una gara in notturna. Inoltre, come ho visto a Jerez, è tutto molto diverso sulla MotoGP rispetto alla Moto2, quindi avremo bisogno di un pò di tempo. Vediamo quando ci arriveremo, di sicuro sarò nervoso nella mia prima gara in MotoGP e sarò anche emozionato”.

ANDREA DOVIZIOSO (#4 – Ducati Team): “Losail è una pista che mi piace e dove ho sempre fatto delle belle gare. Credo che le caratteristiche della Ducati siano particolarmente adatte a questo circuito, per cui ci andremo sicuramente determinati a fare bene. Sappiamo che il nostro passo non è così lontano dai primi con le gomme nuove e quindi possiamo senz’altro lottare per una buona posizione in griglia, ma in configurazione gara abbiamo ancora un gap importante da colmare. Purtroppo nei test non siamo mai riusciti a fare una intera simulazione di gara, quindi per me il consumo delle gomme è ancora un punto interrogativo”.

NICKY HAYDEN (#69 – Ducati Team): “Non vedo l’ora che inizi la nuova stagione. Cercherò di affrontarla con un passo più veloce e costante, e credo che abbiamo fatto buoni progressi durante i test invernali. La squadra ha sfruttato bene ogni momento in cui abbiamo girato con pista asciutta e siamo riusciti a ottenere dei buoni riscontri nel recente test di Jerez, soprattutto considerando che ero reduce ad un piccolo intervento al polso. L’asfalto di Losail è abbastanza liscio, senza grosse ondulazioni, e quindi dovrebbe adattarsi bene alla GP13, e correre sotto i riflettori nella prima gara è sempre un’esperienza affascinante”.

ANDREA IANNONE (#29 – Pramac Racing): “Sono davvero molto contento di quanto è stato fatto fino ad ora, mi rendo conto di come la moto reagisca diversamente da quella a cui ero abituato e sono contento di poter interagire con persone che mettono in pratica le mie impressioni. Certo un pilota è contento quando vince, ma per arrivare a questa gioia so di dovermi costruire la strada ed ho iniziato dai test. Pian piano spero di arrivarci, il mio obiettivo ora è quello delle Ducati, essere il più vicino possibile a loro mi renderà sicuramente felice. Credo che queste nuove qualifiche, anche se devo ancora capirle bene, possano dare forse più spettacolo, staremo a vedere”.

BEN SPIES (#11 – Pramac Racing): “Ho utilizzato le giornate di test per guidare senza esagerazioni per non sforzare troppo la spalla, che sta migliorando di giorno in giorno. Mi sono concentrato soprattutto nella ripresa della forza necessaria per poter guidare a questi livelli, e per poter ora ricercare, fin dalle prime gare, i punti di miglioramento necessari per poter ottenere i risultati che vorremmo. Non siamo stati fortunati con il tempo, e non è stato facile riprendere a correre sotto la pioggia dopo l’anno scorso, ciò nonostante negli ultimi test ho trovato un buon feeling e voglio ripartire da questo”.

ALVARO BAUTISTA (#19 – Go&Fun Honda Gresini): “Incomincia il Campionato e credo che tutto sia pronto. Nei test invernali abbiamo fatto un gran lavoro anche sei nella recente tre giorni di Jerez della Frontera la meteorologia non ci è stata di aiuto. Purtroppo avevamo ancora alcune parti tecniche da provare che sicuramente sarebbero state positive ma non ci siamo riusciti. In ogni caso abbiamo fatto un consistente passo avanti rispetto allo scorso anno. Correre in Qatar è sempre molto speciale ed è suggestivo scendere in pista con le luci artificiale. Il tracciato è bello ma l’intensità dei fari ed il forte contrasto con l’asfalto scuro personalmente mi crea qualche sensazione strana nella guida. Sono curioso di verificare il nuovo regolamente delle qualifiche perché penso sarà emozionante. Continueremo con la stessa intensità cercando di migliorare la guidabilità della moto affiché si possa essere pronti e competitivi per la gara. Lo scorso anno in Qatar ho avuto molti problemi nel corso delle prove e poi in gara non riuscii ad andare oltre il settimo posto. Quest’anno cercherò di migliorare quel risultato che non mi soddisfò molto”.

BRYAN STARING (#67 – Go&Fun Honda Gresini): “Sono ansioso e molto eccitato in attesa del mio esordio in MotoGP. Dopo l’ultima incoraggiante prova di Jerez sono anche fortemente motivato e fiducioso di fare bene. Non conosco il circuito di Losail ma ho sempre seguito le gare in televisione e mi incuriosisce poter correrci. Durante i test invernali ho lavorato molto con la squadra e piano piano mi sono adattato a questa nuova moto decisamente diversa da quelle guidate precedentemente. Gradualmente ho modificato il mio stile di guida adattandomi alla potenza della FTR-Honda e mi sento pronto per affrontare questa nuova esperienza. Naturalmente anche correre di notte è per me una novità assoluta e quindi fa aumentare la mia eccitazione per questo mio debutto in MotoGP. Spero di poter disputare un bella gara iniziando così nel migliore dei modi la lunga stagione iridata”.

COLIN EDWARDS (#5 – NGM Mobile Forward Racing):Non vedo l’ora di scendere in pista con il nuovo pacchetto FTR-Kawasaki. La gara in Qatar è sempre speciale per me, una gara notturna in cui ho raccolto buoni risultati in passato. Non vedo l’ora di iniziare, sono carico per questa nuova stagione”.

CLAUDIO CORTI (#71 – NGM Mobile Forward Racing): Finalmente si comincia! Abbiamo fatto un gran lavoro dal primo test fino ad oggi, quindi ho voglia di misurarmi in gara con gli altri per vedere come siamo messi. So che abbiamo ancora molto da lavorare, ma in questo momento ho voglia di sentire l’adrenalina della gara!”

Cordialmente,
Eduard Ballús

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s