GP BRNO (1º GIORNO): DICHIARAZIONI DEI PILOTI DELLA MOTOGP

Publicado: 24 agosto, 2012 en Motomondiale (italiano)
Etiquetas:, , ,

DANI PEDROSA (1º – Repsol Honda): “Oggi abbiamo lavorato principalmente sulla messa a punto della moto e sulle gomme. Abbiamo cercato di sfruttare al meglio tutto il tempo a disposizione perché le previsioni meteo per domani sono incerte ed era importante lavorare il più possibile sull’asciutto. Il feeling è migliorato, ma c’è ancora del lavoro da svolgere a livello di elettronica e sospensioni. Sono stato fortunato nell’incidente di questa mattina perché poteva andare peggio. Un sasso piuttosto grande mi ha colpito violentemente il piede sinistro, un secondo ha centrato il cupolino e mi ha preso all’altezza del mento. All’inizio ho pensato di essermi rotto qualcosa nel piede, ma fortunatamente è tutto ok, solo un po’ di gonfiore. Rispetto a questa mattina il dolore è diminuito e questo è positivo”.

JORGE LORENZO (2º – Yamaha Factory Racing): “Oggi è andata molto meglio che a Indianapolis, abbiamo provato a migliorare la moto ma dobbiamo ancora trovare alcune soluzioni per avere più grip in curva. Ho avuto un piccolo contrattempo in una curva lenta, ma sono soddisfatto in generale, siamo in continua lotta con Dani, e va benissimo così”.

ANDREA DOVIZIOSO (3º – Monster Yamaha Tech 3): “Sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto oggi. Ovviamente siamo arrivati qui a Brno con grandi motivazioni dopo il podio di Indianapolis, ma l’aspettato positivo è che siamo nuovamente vicini alla prima posizione. Questa mattina sono stato a 0″186 da Pedrosa, nel pomeriggio a 0″197: è davvero il massimo iniziare il week-end così competitivi. Solitamente nelle gare dove sono poi riuscito a salire sul podio non avevamo iniziato bene il week-end: speriamo soltanto questo inizio convincente ci consentirà di esprimerci al meglio domenica in gara. Qui le condizioni della pista sono, ovviamente, migliori rispetto ad Indianapolis, questo ci ha consentito di focalizzarci esclusivamente sulla messa a punto della moto. L’unico piccolo problema sono davvero vicino al limite all’anteriore in ingresso curva, ma per domani abbiamo già individuato una soluzione”.

CAL CRUTCHLOW (4º – Monster Yamaha Tech 3): “Non è stato certamente un brutto inizio: mi sono ritrovato al quarto posto nelle due sessioni di prove e sempre molto vicino ad Andrea (Dovizioso). Per il prosieguo del week-end possiamo migliorare il rendimento della moto: con le gomme dure oggi ho faticato un pò e dobbiamo cercare di capire il perchè. Con le morbide mi sono trovato bene, ho un buon passo e penso che potrei esser anche un pò più veloce: sono fiducioso di ottenere un buon piazzamento in qualifica domani”.

STEFAN BRADL (5º – LCR Honda): “Il primo turno di prove del mattino è stato un po’ anomalo ma sapevo che qui il nostro potenziale era alto e infatti nel pomeriggio le cose sono cambiate. Sono felice del 5° posto ma c’è ancora da sistemare qualcosa specialmente sull’anteriore: sembra che abbiamo surriscaldato un po’ troppo il pneumatico anteriore e verso la fine della sessione questo ha ridotto la stabilità in inserimento di curva. Questo problema mi ha un po’ rallentato nei miei ultimi giri buoni a disposizione ma alla fine quel che conta è che abbiamo siamo costanti. O sono in forma e determinato perché mi piace questa pista ma dobbiamo assolutamente sistemare la moto perché non siamo ancora al 100%”.

VALENTINO ROSSI (6º – Ducati Team): “Sono contento, oggi siamo andati abbastanza bene e il distacco, soprattutto, ci rende abbastanza ottimisti. Questa pista è bellissima, mi piace molto, è quella della prima vittoria e del primo mondiale e anche l’anno scorso, con la Ducati, siamo andati abbastanza forte. Oggi entrambi i turni sono stati buoni, abbiamo lavorato bene, cercando di trovare il compromesso di assetto migliore per questo tracciato e, quando abbiamo montato la gomma morbida, finalmente siamo riusciti a migliorare la prestazione e a fare una serie di giri non troppo lontano dai primi. Anche il passo è discreto. Detto questo, i piloti davanti sicuramente hanno ancora del margine quindi, domani, oltre a scegliere quale gomma usare per la gara, dovremo cercare di migliorare anche noi. Al momento la morbida è più performante ma vedremo, faremo altre prove”.

ALVARO BAUTISTA (7° – San Carlo Honda Gresini): “La giornata non è finita come avremmo voluto perchè ho fatto una banale scivolata a pochi minuti dal termine delle prove di oggi. Fortunatamente non è successo niente ne a me ne alla moto ma non siamo riusciti a migliorare il nostro tempo sul giro. Abbiamo lavorato sul set up della moto cercando di ottenere una maggior stabilità nell’ingresso ed uscita curva, inoltre abbiamo usato la gomma dura dietro che non ci ha dato i risultati sperati per mancanza di grip. Quindi la scelta è ricaduta sull’utilizzare la gomma morbida dietro e la dura davanti perchè abbiamo maggior stabilità ed in questo modo porteremo avanti il lavoro domani. Infine siamo intervenuti facendo una modifica al setting della forcella e le sensazioni sono state positive. Sono fiducioso perchè sono vicino agli altri e non distante dai migliori quindi domani cercheremo di ottenere una buona posizione sullo schieramento per la gara di domenica”.

BEN SPIES (8º – Yamaha Factory Racing): “La seconda sessione non è stata il massimo, ma la prima invece sì! Nel pomeriggio la moto andava molto bene ma avevamo montato un’anteriore usata già in mattinata. Probabilmente ho spinto troppo in un punto dove la temperatura della pista era troppo alta e sono scivolato. La seconda moto purtroppo aveva un setting molto diverso e non mi sono trovato a mio agio. Sappiamo di avere un buon ritmo e domani miglioreremo”.

TONI ELIAS (11º – Pramac Racing): “Rispetto alle gare americane, Laguna Seca e Indianapolis, va decisamente meglio. Sto costruendo un buon feeling con la moto e con la squadra e ora ci capiamo molto meglio. Volevo girare in 1 e 58, questo era il mio obiettivo, ma non mollo e domani cercherò di abbassare ancora e cercherò di fare qualche giro anche in 1 e 57”.

MICHELE PIRRO (13° – San Carlo Honda Gresini): “Siamo riusciti a fare un discreto tempo che ci colloca non distante, cronometricamente e come posizione, dalla migliore CRT però bisogna ancora lavorare per sistemare qualche piccolo problema tecnico che non ci consente di spingere con maggior consistenza. Lavoreremo in funzione di questo e cercheremo di ottenere domani una buona posizione sullo schieramento di partenza per la gara di domenica”.

MATTIA PASINI (15º – Speed Master): “Sapevamo che questa era una pista un po’ più difficile per noi, dopo gli ultimi Gran Premi. Oggi, inoltre, abbiamo avuto a che fare con del chattering per l’anteriore, e quindi abbiamo preferito concentrarci su questo, con l’obiettivo di migliorare la performance della mia ART. Ora lavoreremo per ottenere un buon feeling e per essere più incisivi nei turni di domani, una volta elaborati i dati raccolti oggi”.

COLIN EDWARDS (16º – NGM Mobile Forward Racing): “Questa mattina abbiamo iniziato bene, il feeling era ok. Abbiamo fatto qualche modifica e ovviamente siamo andati meglio nel pomeriggio. Avevamo qualche dubbio con i rapporti del cambio su questo circuito, abbiamo provato varie soluzioni e cercato cosa funzionava meglio. Nel pomeriggio le cose sono andate come pensavamo anche se la nostra principale preoccupazione rimane l’elettronica, non è ancora affidabile come vogliamo”.

Cordialmente,                                                                                                                                                                                                            Eduard Ballús

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s