GP JEREZ (2º GIORNO): DICHIARAZIONI DEI PILOTI DELLA MOTOGP

Publicado: 29 abril, 2012 en Motomondiale (italiano)
Etiquetas:, , ,

JORGE LORENZO (1º – Yamaha Factory Racing): “Siamo molto felici di questa pole position perché è stata una sessione strana. C’erano molte pozze ed era pericoloso. È stato necessario prestare moltissima attenzione per non cadere e farsi male. AD ogni modo l’importante è che partiamo dalla prima posizione e vediamo che accade in gara. Grazie al team per tutto il lavoro che ha fatto in condizioni così proibitive”.

DANI PEDROSA (2º – Repsol Honda): “È stata una sessione di qualifiche molto positiva. Era veramente difficile sapere quanto spingere perché in pista c’erano delle chiazze di bagnato ed era facile commettere un errore. Non solo, dopo aver effettuato tanti giri con le gomme rain durante le prove libere, questo pomeriggio con le slick sembrava di avere un’altra moto, ma non c’era tempo da perdere e dovevamo concentrarci per girare forte sin dall’inizio. Sono contento del mio miglior tempo e soddisfatto di partire dalla prima fila. Su questa pista siamo stati veloci nei test e questo fine settimana durante tutti i turni di prove sia sul bagnato che sull’asciutto, ma domani dobbiamo essere pronti per una gara dura e combattuta qualsiasi condizione si presenti. Voglio fare un bel risultato davanti ai miei fan”.

NICKY HAYDEN (3º – Ducati): “La prima fila è un risultato perfetto per noi considerando anche che le condizioni erano davvero complicate. Avevamo provato sull’asciutto a fine marzo quindi avevamo un’idea di come preparare la moto. Ho semplicemente spinto al massimo perché la pioggia poteva tornare in qualunque momento. È stato molto complicato, c’erano un sacco di pozze e la prima fila è fantastica visto che ci toglieremo da situazioni complicate al via. Sono rimasto con le gomme soft per tutta la sessione ma se dovesse alzarsi la temperatura potrei utilizzare la mescola dura. Aspettiamo domani e vediamo”.

CASEY STONER (5º – Repsol Honda): “Le qualifiche non sono andate troppo bene. Le condizioni sono state difficili durante tutto il fine settimana con pista metà asciutta e metà bagnata, a completamente bagnata, così non siamo riusciti a trovare una buona messa a punto della moto. È un peccato, speravamo di partire dalla prima fila, ma in situazioni come queste non volevo rischiare troppo. Ci sono state diverse cadute e le parti bagnate erano incredibilmente scivolose. Detto questo, c’è un distacco di mezzo secondo non imputabile alla pista, siamo solo un po’ distanti con la messa a punta e stasera dovremo continuare a lavorare. Non siamo sicuri di cosa ci aspetterà domani, vedremo cosa ci riserverà il mete o, e questo complica sicuramente le cose”.

BEN SPIES (6º – Yamaha Factory Racing): “È stata una sessione un po’ complicate per tutti ed è stata la prima sull’asciutto da quando è iniziato il fine settimana. Abbiamo provato un set up che sulla carta poteva essere quello adeguato, qualcosa andava bene e qualcosa no. Abbiamo affrettato l’uscita con le gomme da qualifica perché abbiamo avuto paura delle nuvole in arrive e pensavamo di poter fare almeno la prima fila. Non volevo fare errori o cadere, quindi viste le condizioni sono abbastanza soddisfatto per il risultato ottenuto”.

ALVARO BAUTISTA (8º – San Carlo Honda Gresini): “Anche oggi non è stata una giornata facile. Questa mattina abbiamo cercato di migliorare il problema che avevamo riscontrato ieri ma ci siamo riusciti parzialmente. Poi abbiamo provato un’altra configurazione ma nella prima curva sono caduto perché in staccata la molto saltellava molto ed ho perso l’aderenza con la gomma davanti. Nel pomeriggio siamo riusciti ad utilizzare le gomme da asciutto anche se la pista in qualche tratto era ancora bagnata ed il tempo minacciava pioggia. Purtroppo i punti bagnati erano insidiosi e non ho voluto rischiare oltre il necessario dopo la caduta della mattina. La terza fila non è male e se faremo una buona partenza potremo lottare per un discreto piazzamento”.

STEFAN BRADL (9º – LCR Honda): “Beh… non sono proprio felicissimo perché abbiamo girato con un ottimo passo tutto il turno ma ho commesso un piccolo errore all’ultimo giro proprio all’ultima curva. Quello mi ha fatto perdere mezzo secondo circa e sicuramente la possibilità di partire dalla seconda fila. E’ stato un turno complicato perché all’inizio c’erano diverse pozze di acqua lunga la pista ma poi giro dopo giro le condizioni dell’asfalto sono migliorate e così anche i tempi. Tutto sommato stiamo andando bene sia sul bagnato che sull’asciutto e penso che la seconda fila era alla nostra portata ma va bene lo stesso”.

HECTOR BARBERA (12º – Pramac Racing): “Non sono molto soddisfatto della posizione conquistata in griglia, secondo me, meritavo più della quarta fila, ma non è stata una giornata facile. Al mattino, con il bagnato, ero molto a posto, poi nel pomeriggio, mi sono ritrovato con le condizioni che non sopporto. Pista asciutta ma con chiazze d’umido, il cielo nero che ci ha fatto uscire dai box a cercare il tempo prima dell’eventuale pioggia. E poi la scivolata a 15 minuti dalla fine che mi ha fatto perdere tempo. Per domani sono fiducioso perchè di solito parto molto bene e mi sento combattivo e in forma. Quel che ci vuole per rimontare”.

VALENTINO ROSSI (13º – Ducati): “Le condizioni oggi erano pessime e in più è stata una qualifica davvero complicata per noi. Non riesco ad entrare in curva come vorrei e perdo un sacco di tempo. Siamo in una posizione davvero pessima e sul bagnato almeno andavamo un po’ meglio. In ogni caso Nicky ha fatto bene e dovremo cercare di fare le sue stesse mosse, e capire come recuperare tempo. Con il setting vedremo cosa fare, ma forse è meglio che piova perché sul bagnato siamo meno peggio”.

MICHELE PIRRO (15º – San Carlo Honda Gresini): “Sono dispiaciuto per la scivolata perché sono stato costretto ad utilizare la seconda moto con la quale non avevo un feeling eccellente. Fortunatamente sono migliorate le condizioni della pista ma non avendo una buona confidenza non riuscivo a spingere come con la prima moto. Inoltre rischiando di cadere ho fatto un movimento brusco in conseguenza del quale mi si è indurito il braccio ed ho dovuto rallentare. Ho anche un po’ di rammarico perché nei tre turni di libere è sempre piovuto e non siamo riusciti a portare avanti lo sviluppo come avremmo voluto. I ragazzi stanno lavorando tantissimo sono instancabili e qualche piccolo passo avanti lo abbiamo già fatto”.

MATTIA PASINI (16º – Speed Master): “Alla fine dei conti sono abbastanza sodisfatto. Questa mattina sul bagnato avevo un feeling migliore con la moto, ci siamo basati sui dati che avevamo raccolto in precendenza e abbiamo fatto qualche passo indietro nelle modifiche, cosa che ci ha aiutati. Le condizioni in generale oggi erano molto particolari. Nelle qualifiche abbiamo scelto una strategia che non ci ha favoreggiato molto nella posizione in griglia, perché abbiamo fatto due long run, senza concentrarci sul giro veloce. In qualsiasi caso abbiamo fatto un buon lavoro, ora dobbiamo cercare di migliorare ancora perché il potenziale della ART è molto buono”.

DANILO PETRUCCI (17º – Came Iodaracing): “Sono state delle prove difficili – ha dichiarato Petrucci – visto che le condizioni in questi due giorni sono cambiate continuamente. Nelle qualifiche l’asfalto in alcuni punti era ancora umido e bisognava fidarsi molto del grip delle gomme per fare il tempo. Sinceramente ho preferito non rischiare troppo un po’ per il chattering in percorrenza di curva e soprattutto per non rovinare tutto il lavoro fatto con la squadra in questi giorni visto che abbiamo trovato delle buone soluzioni in tutte condizioni”.

Cordialmente,                                                                                                                                                                                                            Eduard Ballús

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s